immagine profilo
793.924
1 video 0 foto

Collegati

ISCRITTO IL 4 dicembre 2019 alle ore 12:36
Gianluca Savoini, l'ex portavoce di Matteo Salvini che durante la nota trattativa al Metropol di Mosca discuteva di un finanziamento milionario per la Lega con uomini vicini a Putin, nonostante gli scandali giudiziari, continua a essere stipendiato con i soldi pubblici. Grazie a quanto rivelato da una fonte confidenziale, il team Backstair è riuscito a ricostruire come Savoini ha ricevuto un compenso da 2600 euro al mese dalla società Ferrovia Nord Milano sotto forma di consulenza. A questi soldi si aggiunge a tutt’oggi anche uno stipendio mensile dalla regione Lombardia in qualità di vice presidente del Corecom, l’organo regionale con il delicato compito di monitorare sulla correttezza della par condicio nella campagna elettorale.
mostra altro