Le più importanti opere di Balkrishna Doshi, Premio Pritzker 2018

  • 3.473
  • 3 / 21
caricato da
CS Design
pubblicato il 8 marzo 2018 alle ore 12:00
È stato assegnato il 45° premio Pritzker a Balkrishna Doshi. Per la prima volta il più prestigioso riconoscimento internazionale dell'architettura è stato assegnato ad un architetto indiano. La giuria del Pritzker Architecture Prize ha selezionato Balkrishna Doshi come vincitrice del premio Pritzker 2018 per i suoi numerosi lavori rivolti sempre al sociale, per il suo costante esempio di integrità e il suo instancabile contributo in India e oltre. La cerimonia del Pritzker Architecture Prize del 2018 si svolgerà a maggio 2018 al Museo Aga Khan di Toronto, in Canada, per celebrare il vincitore e commemorare il 40° anniversario del famoso riconoscimento.
 
Lo studio d'architettura di Balkrishna Doshi si chiama Sangath, una parola sanscrita che significa "accompagnare" o "muoversi insieme", e rappresenta a pieno il concetto di architettura di Doshi. "Ogni oggetto che ci circonda e la natura stessa - luci, cielo, acqua e tempesta - tutto è in una sinfonia", spiega Doshi. "E questa sinfonia è l'essenza dell'architettura. Il mio lavoro è la storia della mia vita, in continua evoluzione, cambiamento e ricerca ... alla ricerca di togliere il ruolo dell'architettura e guardare solo alla vita ". Opere di Balkrishna Doshi degne di nota sono il Centro accademico per la pianificazione e la tecnologia ambientale (CEPT University) (Ahmedabad, 1966-2012); spazi culturali come il Tagore Memorial Hall (Ahmedabad, 1967), l'Institute of Indology (Ahmedabad, 1962) e Premabhai Hall (Ahmedabad, 1976); complessi residenziali Vidhyadhar Nagar Masterplan e Urban Design (Jaipur, 1984) e Life Insurance Corporation Housing o "Bima Nagar" (Ahmedabad, 1973); e residenza privata Kamala House (Ahmedabad, 1963), tra molti altri.