Thailandia, il delitto dell'imprenditore toscano Luciano Butti

  • 7.822
  • 1 / 5
caricato da
Angela Marino
pubblicato il 13 novembre 2018 alle ore 11:30
 
Luciano Butti, imprenditore 60enne di Arezzo è stato ucciso nel 2011, a Phuket, Thailandia, con tre colpi di pistola. Attraverso le dichiarazioni di uno degli esecutori del crimine, un cameriere, la polizia locale è arrivata all'arresto di Denis Cavatassi, abruzzese socio in affari di Butti. Movente, per l'accusa, un debito di 200mila euro che Butti non aveva mai saldato. Cavatassi si è sempre proclamato estraneo ai fatti, tuttavia, nonostante l'accusa si reggesse solo sul ruolo del cameriere, l'imprenditore di Tortoreto è stato condannato a morte. Dall'Italia, la sorella Romina si batte per salvargli la vita.