'L'Angelo del male': Izzo, il serial killer che odiava le donne

  • 285.608
  • 1 / 8
caricato da
Angela Marino
pubblicato il 4 aprile 2018 alle ore 17:19
 
Angelo Izzo è stato condannato nel '76 per il cosiddetto massacro del Circeo, in cui furono stuprate e torturate Donatella Colasanti e Rosaria Lopez, che morì per le sevizie.  Condannato all'ergastolo ha beneficiato della semilibertà dopo un percorso di collaborazione con la giustizia, durante il quale strinse un patto con l'ex boss della Sacra Corona Unita Giovanni Mariorano. Uscito di prigione Izzo si sarebbe occupato della moglie Giovanna e della figlioletta Valentina del compagno di cella. Madre e figlia saranno le sue prossime vittime. Nel 2005 torna in cella, dove è tuttora recluso.